Sette (più uno) motivi per cui dovresti abbandonare le spedizioni Ex Works

12/05/2020

La nascita e lo sviluppo dei container ha rappresentato una vera rivoluzione nella gestione delle spedizioni marittime, aeree e terrestri.

Paolo Federici

Le aziende italiane sembrano preferire sempre di più la vendita franco fabbrica, apparentemente la soluzione meno costosa ed impegnativa per il venditore, ma che presenta diverse criticità. Vediamo quali sono.

La possibilità di utilizzare un “contenitore” unico per lo stoccaggio e il trasporto di merci ha snellito le operazioni di carico e scarico dei vettori, e ha velocizzato i tempi di trasporto: pensate solo alla possibilità, inusitata fino alla metà del secolo scorso, di andare a prendere la merce dal produt-tore e caricarla nello stesso box fino alla consegna al compratore.

Proprio l’utilizzo del trasporto in container ha favorito la scelta sempre più frequente di modalità di spedizione internazionale ex works, cioè franco fabbrica, in cui i costi, la logistica e i rischi sono totalmente a cari-co del compratore. O almeno dovrebbero, perché in realtà i pericoli per il venditore sono molteplici e reali.

Qui i sette (più uno) motivi per i quali dovresti scegliere un’altra modalità di spedizione rispetto al franco fabbrica

 

 

Insomma, anche se all’apparenza la vendita ex works può sembrare la più conveniente, valutate con attenzione se avete voglia di perdere ogni controllo sulla merce che ave-te prodotto e venduto, senza avere nessuna certezza che venga trattata con accortezza né che vi paghino la stessa.

Ma allora come possiamo spedire in tutto il mondo in maniera economicamente conve-niente, mantenendo il controllo sulla nostra merce e la garanzia che non avremo brutte sorprese?

 

 

Fare network e affidarsi a professionisti del settore

Grazie alle RETI mondiali, oggi le PMI Italiane operanti nella logistica sono in grado di offrire servizi analoghi (e spesso migliori) di quelli proposti dalle multinazionali.

 

Vantaggi di affidarsi ad un Network logistico per le PMI

 

Autore

  • “I love creating original design solutions to help my clients to improve the look of their projects. I normally mix the Italian design approach together with the Bauhaus movement and with my own minimalist style. I am a hard worker with a great attention to detail. I take care of every single step from the beginning of the idea to the end of project.”

Rimani sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter e non perderti nessun articolo in uscita

Iscrivimi

Tipiace la rivista?

Abbonati subito!

Scegli tra diversi tipi di abbonamento quello più adatto a te e ricevi tutte le uscite di Tecnologia&Innovazione.

Abbonati ora

Scopri di più

Potrebbe interessarti anche…

A scuola di impresa: come si innova in Amazon

A scuola di impresa: come si innova in Amazon

17/08/2021 Un toolkit per la partecipazione ai processi innovativi Alessio Campoccia "Il secondo è un giorno di stasi. Il terzo, un giorno irrilevante. Segue un declino straziante e doloroso. E poi la morte. Ecco perché deve essere sempre il primo giorno." Questa...