Digitalizzazione della fabbrica

L’integrazione di tecnologie già diffuse consente una trasformazione graduale efficace?

Un partner multidisciplinare e le agevolazioni del Decreto Crescita danno una
risposta anche in termini di efficienza

Le CCIAA, sui siti dei PID (Punti Impresa Digitale), istituiti per la diffusione nelle imprese delle conoscenze di base sulle tecnologie 4.0, pubblicano una disamina delle tecnologie abilitanti Impresa 4.0, soffermandosi su quelle propedeutiche o complementari. Nelle aziende manifatturiere, queste tecnologie sono già in parte presenti, o di facile accessibilità e riguardano le cosiddette soluzioni digitali di filiera, che realizzano innovazione di processo ed efficienza. L’efficacia di queste soluzioni è sovente limitata perché coinvolge singoli processi, senza interconnettere quelli a monte e a valle.

Ecco allora l’importanza di un partner tecnologico, capace di una visione olistica dell’azienda manifatturiera e di una copertura efficace del maggior numero possibile di ambiti applicativi: dalle infrastrutture tecnologiche, alla connettività, alle applicazioni software. ll Decreto Crescita prevede contributi e finanziamenti dei progetti Impresa 4.0 per l’adozione di soluzioni digitali di filiera, finalizzati, tra l’altro, “all’ottimizzazione della gestione della catena di distribuzione e delle relazioni
con i diversi attori, al software, alle piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica…”

La trasformazione digitale, per dare reali vantaggi competitivi ad un’azienda manifatturiera, deve coinvolgere tutti i processi di business. Deve utilizzare le tecnologie digitali per interconnettere impianti di produzione, forza lavoro, materiali in ingresso e prodotti; infine, attraverso strumenti di rilevazione/sensori, deve fornire ai decision maker dati attivabili per l’ottimizzazione continua e la sicurezza dell’intero processo produttivo. La condivisione di informazioni tra Produzione, Pianificazione e Controllo, Supply Chain, fornitori di materie prime e clienti, consente di prevedere e prevenire gli eventi di impatto sul ciclo produttivo.

Per un’implementazione graduale delle tecnologie digitali si può partire da 4 dei 9 cluster del Piano Nazionale Impresa 4.0: Integrazione orizzontale e verticale delle informazioni, Industrial Internet (IIoT), Cloud computing, Big Data & Analytics. Per fare questo serve un partner tecnologico che supporti l’azienda nella definizione di una road map di progetto, garantendone il lean management.

La garanzia di soluzioni efficaci, disponibili nei tempi e ai costi preventivati (lean management di progetto), è funzione del partner tecnologico, tanto più efficiente quante più competenze possiede.

SORMA Spa e Giemme Informatica, software house conosciute sul mercato aziendale, si propongono alle imprese come partner multidisciplinare, avendo messo a punto una road map per l’adozione graduale e sostenibile delle tecnologie digitali. Questo grazie all’appartenenza al Gruppo Centro Paghe, un network di imprese specializzate nella fornitura di tecnologia, nello sviluppo di business application standard e custom e qualificate da un team di consulenti informatici e gestionali di elevato profilo.

La piattaforma software proprietaria Si5 ERP di SORMA, consolidaquarant’anni di esperienza nei progetti di informatizzazione di aziende manifatturiere nazionali ed internazionalizzate, di una decina di settori verticali. Il software, disponibile in cloud, è multi-stabilimento, multi-azienda e multi-lingua ed integra in un’unica base dati tutti i processi di business: Produzione, Magazzini, Operations, Supply Chain, Commerciale e Marketing, Finance e Controlling..

Il sistema MES Checkon integra orizzontalmente le macchine di produzione (IoT, PLC, SCADA) e la mano d’opera (web app, terminali) e verticalmente Si5 ERP o qualunque altro ERP, fornendo indicatori dinamici di performace, azionabili per l’ottimizzazione. Il sistema di Business Intelligence BI Lab consente analisi interattive dei dati di tutti i processi di business, con simulazioni e modellizzazioni predittive.

Un ampio portafoglio di applicazioni dipartimentali e complementari completa l’offerta, che i consulenti del Gruppo customizzano per il singolo cliente: dal WMS Woogistic, alle piattaforme di CRM e SFA, alla gestione HR e alla sicurezza sul lavoro.

In sintesi, la digitalizzazione graduale, a partire dall’ ERP, dal MES e dall’IoT, dai Big Data & Analytics e dal cloud, è efficace e sostenibile. La realizzazione di progetti efficienti è garantita dalle agevolazioni del MISE e da un partner tecnologico multidisciplinare.

SORMA, Giemme Informatica e il Gruppo Centro Paghe sono presenti a:
MECSPE Parma, 29-31 ottobre 2020
salone Fabbrica Digitale, Pad. 6, stand F60
dove è possibile approfondire le tematiche dell’articolo.

In alternativa visitare www.sorma.com
o chiamando il numero 011 5613309

Rimani sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter e non perderti nessun articolo in uscita

Iscrivimi

Tipiace la rivista?

Abbonati subito!

Scegli tra diversi tipi di abbonamento quello più adatto a te e ricevi tutte le uscite di Tecnologia&Innovazione.

Abbonati ora

Scopri di più

Potrebbe interessarti anche…

No Results Found

The page you requested could not be found. Try refining your search, or use the navigation above to locate the post.

No Results Found

The page you requested could not be found. Try refining your search, or use the navigation above to locate the post.

No Results Found

The page you requested could not be found. Try refining your search, or use the navigation above to locate the post.