Microsoft e Vodafone unite in una partnership per supportare lo smart working nelle aziende

12/05/2020

Smart working e Cloud. Vodafone e Microsoft si uniscono in una partnership per accompagnare tutte le aziende in un percorso di trasformazione verso il digitale.

L’emergenza Covid-19 ha reso indispensabile lo sviluppo di nuove realtà tecnologiche e digitali all’interno di piccole e grandi realtà aziendali, per facilitare il lavoro a distanza. Vodafone e Microsoft si sono unite allo scopo di individuare le priorità dei clienti e offrire le soluzioni più adeguate per agevolare la produttività.

È innegabile che questi ultimi mesi ci hanno messi di fronte l’urgenza di ripensare i nostri processi lavorativi. Lo smart working è entrato di prepotenza non solo in quelle aziende già strutturalmente pronte ad accoglierlo, ma anche in quelle che ancora arrancavano nel processo di trasformazione digitale.

La crisi che stiamo vivendo ha favorito la nascita di partnership tra aziende, ONG e Pubbliche Amministrazioni. E anche i grandi player del settore tecnologico si sono attivati per supportare il tessuto produttivo mondiale. In questo contesto, Vodafone Business e Microsoft Italia si sono stretti in una nuova partnership per dare uno sprint al processo di digitalizzazione.

I due colossi hanno deciso di siglare un patto triennale e di collaborare al fine di abilitare nuovi modelli di lavoro e di business che siano allo stesso tempo efficienti e sicuri; le soluzioni messe sul campo saranno sicuramente cloud per assicurare la business continuity e comprenderanno una serie di servizi che miglioreranno e faciliteranno la produttività.

Ecco come la partnership tra Microsoft e Vodafone potrà assicurare la continuità di tanti business

La collaborazione arriva in un momento particolarmente delicato per gli equilibri aziendali. “L’emergenza che stiamo vivendo – ha affermato Aldo Bisio, CEO di Vodafone, – ha acuito l’importanza per il Paese di disporre di una infrastruttura di telecomunicazioni moderna e ha accelerato l’adozione di modelli digitali da parte di imprese e amministrazioni”.

La partnership ha anche l’obiettivo di rafforzare la relazione strategica che le due grandi aziende hanno coltivato negli scorsi anni. combinando infatti soluzioni derivanti dalle due rispettive aree di competenza, Vodafone e Microsoft mettono sul tavolo prodotti altamente tecnologici che avranno un impatto concreto nel percorso di digitalizzazione. Il rilancio delle PMI dovrà passare nei prossimi mesi proprio da questo processo.

Sistemi integrati e servizi flessibili, il futuro della trasformazione digitale

I prodotti Microsoft come la suite Microsoft 365, Teams e Surface saranno integrati con i più classici servizi di connettività Vodafone, ma anche con le soluzioni più innovative offerte dall’azienda, cioè quelli di Internet of Things (IoT). L’approccio di integrazione sarà altamente flessibile, as-a-service, e sarà orientato alle esigenze specifiche dei clienti.

Le aziende che adotteranno queste soluzioni saranno guidate passo dopo passo da esperti della digitalizzazione, per assicurare un corretto e più performante apprendimento. Un ruolo chiave sarà proprio quello della formazione: assicurare un programma formativo sarà fondamentale per non rendere nulli gli sforzi fatti in questa direzione.

Il tema della scalabilità, poi, sarà centrale: Vodafone e Microsoft infatti stanno sviluppando un’offerta in ambito di Cloud computing basata sia sul private Cloud di Vodafone che sul public Cloud Computing di Microsoft Azure. In questo modo sarà possibile consentire ai beneficiari delle soluzioni flessibilità, sicurezza e una serie di servizi corollari particolarmente utili, come l’analisi dei dati e sistemi di AI.

La modularità della piattaforma Dynamics 365 darà un valido supporto ai processi di business, poiché integrerà applicazioni utili negli ambiti della gestione dei clienti e delle risorse. Inoltre, Vodafone Business e Microsoft Italia puntano a realizzare applicazioni dedicate a settori verticali grazie all’utilizzo di Power Apps di Microsoft e la rete Giga Network di Vodafone, alzando così il livello dei fattori abilitanti alla produttività aziendale.

 

Sviluppo congiunto del cloud computing per le business continuity

In questi mesi si è parlato tanto di lavoro “agile” (altro modo per descrivere l’approccio smart alle mansioni lavorative), divenuto uno dei temi scottanti per gli imprenditori di tutto il mondo. Ed è proprio grazie a una serie di accorgimenti strutturali che tantissime aziende sono riuscite in pochi giorni ad organizzare il lavoro quotidiano e a fronteggiare la minaccia della chiusura totale.

Silvia Candiani, amministratore delegato di Microsoft Italia, descrive l’accordo tra le due aziende, definendolo come un modo di capitalizzare un’intesa consolidata per offrire le soluzioni e competenze a supporto delle aziende di qualsiasi settore e dimensione. L’obiettivo è sviluppare servizi congiunti e raggiungere capillarmente le piccole e grandi realtà del territorio per rispondere alle loro esigenze.

La velocità con cui si è dovuta fronteggiare la situazione e la necessità di avere a disposizione nell’immediato sistemi per lavorare al meglio, hanno svelato problematiche di cui più o meno consapevolmente si conosceva l’esistenza. Uno degli obiettivi per i prossimi mesi a livello globale sarà quello di assicurare lavoro, sicurezza e agilità. Ed è in questo contesto che si colloca la partnership tra Microsoft e Vodafone.

Autore

  • “I love creating original design solutions to help my clients to improve the look of their projects. I normally mix the Italian design approach together with the Bauhaus movement and with my own minimalist style. I am a hard worker with a great attention to detail. I take care of every single step from the beginning of the idea to the end of project.”

Rimani sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter e non perderti nessun articolo in uscita

Iscrivimi

Tipiace la rivista?

Abbonati subito!

Scegli tra diversi tipi di abbonamento quello più adatto a te e ricevi tutte le uscite di Tecnologia&Innovazione.

Abbonati ora

Scopri di più

Potrebbe interessarti anche…

A scuola di impresa: come si innova in Amazon

A scuola di impresa: come si innova in Amazon

17/08/2021 Un toolkit per la partecipazione ai processi innovativi Alessio Campoccia "Il secondo è un giorno di stasi. Il terzo, un giorno irrilevante. Segue un declino straziante e doloroso. E poi la morte. Ecco perché deve essere sempre il primo giorno." Questa...